Connect
Oggi ho comprato uno smartphone Huawei, non è stata una scelta geopolitica, ma si è trattato semplicemente di una scelta tecnica. Si era rotto il mio Apple iPhone 5S, ho guardato le caratteristiche e i prezzi dei vari modelli e ho scelto quello che secondo il mio giudizio offriva il miglior rapporto costo/prestazioni.
Poi però mi sono chiesto: "e se quello che sta accadendo a Huawei capitasse alla tua azienda?"
Intendiamoci, eGazette è solo un esperimento ed è molto lontana dal diventare un'impresa commerciale. Ma nella vita non si può mai dire. Se per sbaglio, riuscisse ad emergere e a fare concorrenza alle OTT americane, e ricevesse lo stesso trattamento che cosa penserei?
Ebbene gli Stati Uniti d'America hanno avuto l'onore e l'onere di traghettare la maggior parte dei paesi del mondo verso un sistema democratico che è progredito nella tecnica e nella scienza grazie ad un sistema economico basato sulla libertà di mercato. Questa libertà ha fatto sì che i consumatori ricevessero il miglior prodotto al miglior prezzo. Ora mi sembra che la politica del presidente Trump, i cui benefici sul mercato interno siano lampanti, stia cercando di contrastare, con la scusa della sicurezza nazionale, un concorrente molto competitivo in grado di vincere contro l'azienda americana che dal 2007 ad oggi era irrangiungibile sul piano tecnico e progettuale. Insomma la politica di Trump rischia di portarci ad un punto dove i consumatori non possono acquistare quanto di meglio il mercato abbia da offrire, ma un prodotto controllato dallo Stato, proprio come accadeva nell'Unione Sovietica prima del 1989.