Connect
F104 Starfighter del 4° Stormo di Grosseto nella prima colorazione argentea
#aeronauticamilitare #aviazione #difesaerea
Ginta Lapina in "A man without love" by Hülya Ünalmış Video Creations
https://youtu.be/YwJqnh8qBCI
Poco più di un mese fa, su un altro social, ho scritto alcuni post contro il governo, colpevole secondo me, di non recepire velocemente le richieste del governatore della Lombardia per contenere la diffusione del coronavirus. Ricordo che per il primo provvedimento, la chiusura delle scuole, è stata necessaria una PEC dal governatore al presidente del consiglio!!!
Come dire "ti prendi tu la responsabilità perchè io non ne voglio sapere".

Nei 15 giorni precedenti, con casi di covid19 già scoperti, governo, amministratori locali ed esponenti della sinistra invitavano a uscire tranquillamente senza proteggersi, a bere aperitivi, recarsi in ristoranti cinesi (io li adoro) e chiamavano "fascioleghista" chi chiedeva la quarantena per chi provenisse dalla Cina. I soli che hanno fatto la quarantena sono stati gli italiani, trasportati da Wuhan in Italia dall'Aeronautica Militare.

A causa dei suddetti post alcuni amici di sinistra (che sottovalutavano la situazione e sopravvalutavano l'operato del governo) mi hanno scritto simpatiche frasi tipo "non stai bene", "hai dei problemi", "vai a vivere in un altro posto", tant'è che ho preferito cancellarli (i post, non gli amici... uno si è cancellato da solo, ma è perdonato).

Adesso, dopo il disastro che è sotto gli occhi di tutti, è iniziato l'attacco all'assessore alla Sanità della regione Lombardia, con uno scaricabarile degno della peggiore operetta. In Italia è sempre la solita storia, eravamo tutti fascisti, poi Mussolini non ha vinto e siamo diventati tutti partigiani. Trovare il capro espiatorio è il metodo più facile per non riconoscere i propri sbagli.
#covid19 #italia #lombardia

Via Torino (Milano) ore 16:30, in piena emergenza coronavirus, una sola persona
Trent'anni di governo in Germania e in Italia
IL RUOLO DEL PRESIDENTE MATTARELLA? IL PARERE DI UNO DEI PADRI DELLA COSTITUZIONE

Costantino Mortati (Corigliano Calabro, 27 dicembre 1891 – Roma, 25 ottobre 1985) è stato un giurista, costituzionalista, accademico e rettore italiano. È annoverato fra i più autorevoli giuristi italiani del XX secolo. Fu eletto per la Democrazia Cristiana all’Assemblea Costituente e fece parte della Commissione per la Costituzione (Commissione dei 75).

Vediamo cosa pensava del ruolo del Presidente della Repubblica in merito alla concordanza tra corpo elettorale (i cittadini) e parlamentare con le misure da prendere quando viene disatteso. Oggi i partiti Movimento 5 Stelle e Partito Democratico rappresentano una minoranza, sia per i risultati delle ultime elezioni europee, sia per i sondaggi disponibili.

“Sembra più consono all’indole di governo parlamentare considerare la presunzione di concordanza fra corpo elettorale e parlamentare (presunzione che sta alla base della podestà di quest’ultimo di determinare l’indirizzo politico generale dello stato, vincolante gli altri organi) non assoluta, ma relativa, subordinata cioè alla possibilità di un accertamento in ogni momento della sua reale fondatezza. E poiché ciò è ottenibile attraverso la consultazione del corpo elettorale, da effettuare con lo scioglimento anticipato delle camere o con il referendum, occorre affidare ad un organo indipendente dal parlamento un compito siffatto, diretto alla constatazione di eventuali disarmonie fra corpo elettorale e parlamento. Tale organo dovrebbe essere appunto il Capo dello Stato, ed a lui pertanto rimane affidata quella parte della funzione del governo consistente in una suprema sopraintendenza dell’attività degli altri organi costituzionali, non allo scopo di indirizzarla in un senso o nell’altro intervenendovi attivamente, bensì solo per compiere presso gli organi stessi un’opera di segnalazione delle eventuali gravi disarmonie che potessero rilevarsi rispetto al sentimento o alle esigenze espresse dal popolo, o per effettuare un appello al popolo stesso, attraverso l’impiego dell’istituto dello scioglimento anticipato, quando vi siano elementi tali da renderlo necessario o anche solo opportuno.”

Costantino Mortati
Istituzioni di Diritto Pubblico, Cedam 1958, Pagg. 369 370
Foto Wikipedia https://it.wikipedia.org/wiki/Costantino_Mortati
Oggi ho comprato uno smartphone Huawei, non è stata una scelta geopolitica, ma si è trattato semplicemente di una scelta tecnica. Si era rotto il mio Apple iPhone 5S, ho guardato le caratteristiche e i prezzi dei vari modelli e ho scelto quello che secondo il mio giudizio offriva il miglior rapporto costo/prestazioni.
Poi però mi sono chiesto: "e se quello che sta accadendo a Huawei capitasse alla tua azienda?"
Intendiamoci, eGazette è solo un esperimento ed è molto lontana dal diventare un'impresa commerciale. Ma nella vita non si può mai dire. Se per sbaglio, riuscisse ad emergere e a fare concorrenza alle OTT americane, e ricevesse lo stesso trattamento che cosa penserei?
Ebbene gli Stati Uniti d'America hanno avuto l'onore e l'onere di traghettare la maggior parte dei paesi del mondo verso un sistema democratico che è progredito nella tecnica e nella scienza grazie ad un sistema economico basato sulla libertà di mercato. Questa libertà ha fatto sì che i consumatori ricevessero il miglior prodotto al miglior prezzo. Ora mi sembra che la politica del presidente Trump, i cui benefici sul mercato interno siano lampanti, stia cercando di contrastare, con la scusa della sicurezza nazionale, un concorrente molto competitivo in grado di vincere contro l'azienda americana che dal 2007 ad oggi era irrangiungibile sul piano tecnico e progettuale. Insomma la politica di Trump rischia di portarci ad un punto dove i consumatori non possono acquistare quanto di meglio il mercato abbia da offrire, ma un prodotto controllato dallo Stato, proprio come accadeva nell'Unione Sovietica prima del 1989.
MEIGS FIELD, L'AEROPORTO DOVE SONO NATI VIRTUALMENTE I PILOTI DEGLI ANNI '70

Nella notte del 31 marzo 2003, su ordine del sindaco di Chicago Richard Daley, una squadra di operai alla guida di scavatrici devasta con delle enormi buche a forma di X la pista dell'aeroporto di Meigs Field, uno dei più caratteristici al mondo.

AOPA si muove, immediatamente, per cercare di contrastare l'insensata politica dell'amministratore della città, ma pur avendo dalla sua parte tutti gli appassionati di aviazione e piloti della nazione e un gran numero di piloti, nati negli anni '60 e '70 e cresciuti virtualmente, grazie a Flight Simulator su quel campo di aviazione, il risultato è la più totale sconfitta e la trasformazione dell'isola a est di Chicago in un deserto di rovi.

I tentativi di AOPA sono stati innumerevoli. Oltre a interessare la Federal Aviation Administration, ha portato avanti azioni di lobby tra i membri del congresso, fino al tentativo di acquisire l'intera area per circa 40 milioni di dollari. Non si è capito bene perché il sindaco Daley fosse così contrario all'aeroporto, si pensa che volesse farne un area con un Casinò oppure più semplicemente sua moglie fosse molto infastidita dal rumore degli aerei in atterraggio e in decollo. Non è mai stato chiarito.

Quello che è certo che la città di Chicago ha perso una struttura fondamentale per il business di tutti i giorni e una base di elisoccorso in caso di incidenti o calamità naturali.
Questo è quello che avviene quando persone incompetenti amministrano il bene pubblico, una perdita e una rovina difficili da rimediare e ricostruire.

#aviazione #meigsfield #aeroporti #aerogazette #chicago
CAMPIONATO ITALIANO VOLO A VELA
1° posto per Stefano Ghiorzo su Silent 2 Jet nella Classe Club 2015 svoltasi di recente ad Alzate Brianza. Peccato per i due soli giorni di gara.
http://www.alisport.com
http://www.avl.it
#voloavela #classeclub #alisport #silent #avl